L’amministratore di sostegno

0
toghe tribunale

Il 19 marzo 2004 è entrata in vigore la legge n.6/2004 con la quale si sono aperte le porte ad una nuova forma di tutela delle persone parzialmente o totalmente prive di autonomia, rispettosa delle capacità di ciascuno.
L’amministrazione di sostegno permette “di tutelare, con la minore limitazione possibile della capacità di agire, le persone prive in tutto o in parte di autonomia nell’espletamento delle funzioni della vita quotidiana, mediante interventi di sostegno temporaneo o permanente.” La legge 6/2004 e la successiva legge attuativa regionale n.11 del 2009 sono state salutate dal volontariato emiliano romagnolo con grande favore perchè hanno visto concretizzarsi l’importante lavoro fatto da alcune associazioni in collaborazione con i Centri di Servizio per il Volontariato sugli strumenti giuridici del “Dopo di Noi”. Tale percorso, iniziato nel 2003, ha dato vita ad uno specifico progetto che ha coinvolto numerose associazioni appartenenti alle diverse province dell’Emilia – Romagna ed i relativi Centri di Servizio attraverso la promozione a livello legislativo e territoriale di forme di tutela e sostegno di persone in situazione di difficoltà. E’ nata una pubblicazione “L’ABC per l’amministratore di sostegno” a cura di Francesca Vitulo a disposizione delle associazioni di volontariato presso la sede di Ass.I.Pro.V. e scaricabile dal seguente link: http://www.darvoce.org/binary_files/allegatinews/ABC.Amm.Sostegno_web_31601.pdf

CONDIVIDI
Articolo precedenteUso catene: la Provincia fa marcia indietro
Articolo successivoFesta del kiwi a Modigliana
Meldolese, collaboratore di 4live riflessivo e pungente. Grande ascoltatore che non si tira mai indietro quando la polemica si accende. Deluso dalla politica per il momento si è preso una pausa di riflessione. Molto attento a tutto ciò che gira attorno al volontariato. Saggista e scrittore.