Buskers santa sofia

Santa Sofia di strada in strada. Un’unica manifestazione con tante anime di artisti provenienti da tutto il mondo entrano in simbiosi con lo spirito di Romagna e dove arte e colori si miscelano, lasciando nei visitatori un magico ricordo a cui è difficile sfuggire di anno in anno“.

Questo l’incipit alla manifestazione che si tiene da anni a Santa Sofia nel periodo ferragostano. È previsto un fine settimana di festa e divertimento a Santa Sofia, dove tornano i buskers nelle strade del borgo dell’Alto Bidente. Per il ventesimo anno gli artisti di strada saranno i protagonisti di quattro serate che cominceranno venerdì sera da Corniolo. Questo il programma:
Venerdì 12 agosto sarà il 5° prologo del Festival. Alle ore 18,30 si parte da Corniolo, per salire fino alla Piazza con clown, musicisti, giocolieri e stand gastronomici. Per questa serata l’ingresso è ad offerta libera.

Sabato 13 agosto “10° Happy Buskers”. Si parte alle ore 18,00 a Santa Sofia. Arti varie e Circo Teatro in vie, piazze e Parco Fluviale. Si continua alle 22,30 in Piazza Matteotti  con evento artistico di Circo Teatro di Milo & Olivia, per chiudere poi al Buskers’ Park con la Bollywood Brass Band ed altro ancora sino alle ore 2,00. Ingresso sarà ad offerta libera e l’incasso sarà devoluto in beneficenza.

Domenica 14 agosto “ XX Vigilia”. Si comincia alle ore 18,00 con i gruppi che si esibiranno in ogni parte del paese sino a mezzanotte, con spettacoli ed attrazioni. Indi Buskers’ Park con concerti on stage.  Ingresso 10 €.

Lunedì 15 agosto “ XX Ferragosto”. Inizio alle ore 17,00 gruppi in ogni strada sino alle ore 23,00. Si continua poi con lo spettacolo di fuochi d’artificio offerto quest’anno dalla Pro Loco di Santa Sofia. Ingresso 10 €.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAgosto a Ladino: tre serate tra musica e cultura
Articolo successivoLa doccia dei polli
Classe 1963, diploma in Ragioneria, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti dal 1994. Appassionato di giornalismo e social network ha collaborato come giornalista pubblicista per la Gazzetta di Forlì, per la Gazzetta dello Sport, Corriere di Forlì, Forlì&Forlì e dal 2000 fino ad aprile 2013 per Il Resto del Carlino di Forlì. Da luglio 2011 è direttore di 4live.