Tra i vari proclami elettorali del sindaco di Forlì Roberto Balzani c’era anche quello denominato “muri puliti“, ovvero una lotta serrata contro i writing o graffittari vari (nella foto un graffito). Certo un proclama giusto e condiviso da tutti, ma che dovrebbe andare di pari passo con la pulizia di strade, aree verdi, parchi della città. I consiglieri del Pdl Fabrizio Ragni e Alessandro Spada, dagli scranni dell’opposizione, ora vogliono un sunto del lavoro svolto fino a questo momento.

Che a Forlì il problema degli imbrattamenti da scritte o disegni dei writing sia tra le principali priorità non ci sembra proprio. Insomma il degrado urbano in tal senso ci sembra sia più o meno simile a quello delle altre città. Certo è che la pulizia di strade, vie, parchi, aree verdi negli ultimi anni è peggiorata. Il cittadino comunque se vuole ha la possibilità di segnalare ogni tipo di degrado urbano collegandosi nel sito ufficiale del comune e nella home page entrare nella sezione rilfedeur. Una volta registrati l’utente può evidenziare il problema (muro imbrattato, strada sporca o qualunque altro esposto). Gli uffici preposti oltre a verificare la segnalazione rispondono anche all’esponente. Almeno così garantiscono gli amministratori pubblici.