malasanità

Ogni anno in Italia, purtroppo, si verificano casi sanitari in cui un amico o un familiare subiscono gravi danni o, addirittura, perdono la vita a causa di un possibile errore medico. In tali circostanze, non sempre è facile riuscire a tutelare i diritti propri ed altrui e, inoltre, individuare a chi rivolgersi per vederseli tutelati in questi casi di malasanità. Il mondo sanitario è particolarmente complesso e, di conseguenza, bisognerebbe affidarsi a persone o soggetti capaci e competenti. Tra questi ve ne sono alcuni a cui rivolgersi nel caso si subissero danni derivanti da errori medici e si volessero far rispettare appunto i propri diritti e possono essere: associazioni, studio di avvocati, società specializzate in questo ambito. Andiamo a conoscere meglio questi soggetti e quali elementi verificare per individuare quelli più affidabili e competenti.

Associazioni

Diverse sono quelle serie, rinomate ed importanti, tuttavia bisogna fare attenzione anche a quelle poco trasparenti e truffaldine. E’ necessario innanzitutto verificare di cosa si occupano. Generalmente le migliori tendono a trattare diversi ambiti (sia all’interno che al di fuori del settore sanitario) e non solo quelli connessi alla malasanità o alla responsabilità medica. Si potrebbero verificare inoltre anche il loro sito web e le loro competenze, oltre a prendere semplici informazioni presso i loro uffici. Naturalmente senza firmare moduli, documenti o alcunché, pure se richiesto. In ciascuna regione, si può scegliere comunque tra varie associazioni serie e competenti.

Studio di avvocati

Una scelta che può essere costosa, dal punto di vista economico, e che non sempre ottiene i risultati sperati (la media delle cause finite positivamente si aggira sul 65%). Se si optasse per le vie legali, innanzitutto bisogna accertarsi che lo studio individuato sia davvero competente in materia sanitaria, che, come detto, risulta essere un settore complesso e non facile. Infatti bisogna saper leggere e verificare perizie medico-legali e conoscere la varia giurisprudenza presente in questo ambito. E’ bene poi informarsi quanti casi lo studio ha seguito in passato e i risultati ottenuti, oltre a richiedere un preventivo affinché si sappia fin dall’inizio il costo complessivo e approssimativo delle loro prestazioni.

Società specializzate

Come le associazioni, ne sono nate diverse negli ultimi anni. Tuttavia, come queste, bisogna fare molta attenzione nel verificarne le competenze e la serietà. Infatti, in alcuni casi, dietro tali società si nascondono studi legali o anche altre società connesse a gruppi assicurativi. Inoltre, una problematica riscontrata alcune volte è che queste si impegnino solo per casi particolari, in cui la quota risarcitoria è o si prevede molto alta, tralasciando coloro che invece abbiano subito danni lievi o meno gravi. Anche in questo caso quindi è bene prendere informazioni su queste società, attraverso una visita del loro sito web oppure direttamente presso i loro uffici.

CONDIVIDI
Articolo precedenteA Bertinoro studiosi di epigrafia da tutto il mondo
Articolo successivoIl meeting dei Lions “Luci ed ombre sulle vaccinazioni”
Classe '88, studioso di Comunicazione e dinamiche del Web anche dopo aver conseguito il “pezzo di carta”, seguo un percorso formativo ibrido che mi consente di acquisire nozioni umanistiche e competenze tecnico-informatiche. Nell’anno 2009 vengo rapito dal mondo dell’ottimizzazione per i motori di ricerca e più in generale da tutto quello che riguarda Marketing e Advertising sul web. Passo più o meno 14 ore al giorno davanti un dispositivo multimediale per lavoro, studio e aggiornamento, ancora lavoro.