softball

Thunders Castelfranco Veneto – Poderi dal Nespoli Forlì: 1 – 1

Gara1: 1-10 al 6° inning; Gara2: 11-0 al 4° inning

Pareggio che conferma la quarta posizione in classifica generale e per ora l’accesso alla post season. Come all’andata due partite diametralmente opposte che due manifeste a ruoli invertiti la prima ad appannaggio delle forlivesi la seconda a favore delle padrone di casa.
Gara1 vede le forlivesi, guidate dal coach Brusa, partono subito forte, con un out, Grafagno in base su singolo la Gano si presenta nel box e batte un lungo fuoricampo a sinistra per il 2-0 iniziale che diventerà 3-0 con Montanari che dopo aver battuto valido prima ruba la seconda, poi mentre ruba la terza base sfrutta l’errore del ricevitore e corre a casa per il terzo punto. L’inning si chiude con un punto delle padrone di casa 3-1 il parziale per la Poderi.
Al terzo inning l’attacco forlivese legge bene i lanci di Salis in pedana per le Thunders, inizia Grifagno singolo, segue Gano singolo che avanzano in seconda e terza su lancio pazzo e sulla valido di Montanari segnano entrambe. Sulla battuta di Ricchi errore difensivo che permette l’avanzamento dei corridori seconda e terza occupata. Sulla battuta in diamante di Laghi Montanari viene eliminata a casa, ma sulla valida successiva di Zanotti entra il punto di Ricchi, seguita per il quinto punto da Laghi spinta a casa dalla valida di Veronica che sigla il 7-1 parziale.
Sarà però il sesto inning a chiudere anticipatamente la gara, si apre con il doppio di Onofri Veronica, segue il bunt di Cerioni che prende in contropiede la difesa che commette errore sul quale Onofri segna e Cerioni arriva sul cuscino di terza base. Segna anche Cerioni che sfrutta un altro errore veneto sulla battuta di Carlotta Onofri che segnare il terzo punto dell’inning grazie al singolo di Ricchi portando così il punteggio sul 10-1 per le romagnole. In pedana per la Poderi Cacciamani concede poco solo 4 le valide e 6 gli strike out, nel box le migliori 3 su 4 di Grifagno e Gano quest’ultima con un fuoricampo, 2 su 3 di Veronica Onofri con un doppio e 2 su 4 di Montanari e Ricchi, per un totale di 15 valide su 32 turni alla battuta.
Gara2 sembra giocata da altre due squadra, la partita inizia e finisce al primo inning. In pedana per le venete l’americana Ybarra, attuale miglior lanciatore del girone B con 0 partite perse e 0 punti concessi, opposta alla forlivese Zanotti. Il primo attacco forlivese scorre veloce anche se le forlivesi riescono a piazzare il corridore il terza base, in base su errore, ma non trovano la battuta risolutiva. Al cambio campo inizia l’inning che non ti aspetti, saranno sette le valide messe a segno dalle venete compreso un triplo a basi piene, per 9 punti che pesano come un macigno sul morale delle forlivese. In pedana Carlotta Onodri rileva Zanotti per cercare di arginare l’attacco. Al terzo attacco con basi piene l’americana Ybarra batte un doppio per i due punti che permetteranno alle padrone di casa di chiudere anticipatamente l’incontro sul 11-0 per le venete.
Con questo risultato e visti gli altri risultati delle giornata dove il Bussolengo vince le due gare contro il Bologna la prima al Tiebreak 3-2 (8°inn.) e la seconda per manifesta 9-0 alla 5° ripresa, anche il Parma vince due gare contro la Roma, sulle orme del Bussolengo, gara uno vinta alla 5° ripresa per manifesta 9-1 e la seconda al TieBreak 2-1 (8° inn.) e con la Sestese a riposo ora la classifica vede Bussolengo in testa con 17 vittore ed 1 sconfitta seguito dalle Thunders con 13 vittorie e 6 sconfitte poi Bologna e Forlì a quota 500 9 vittorie e 9 sconfitte Bologna e 8 vittorie e 8 sconfitte Forlì, al quinto posto la Sestese con 7 vittorie e 8 sconfitte, infine Parma con 5 vittorie e Roma con 2 vittorie. Particolarità della giornata nessuna delle 6 gare disputate si è concluda nei sei inning regolamentari. Due gare si sono chiuse al Tiek Break e 5 prima del limite per manifesta.
Nel girone A sorpresa delle giornata la vittoria del Legnano in gara1 contro la capolista Bollate che si riprende in gara2 vincendola. Bollate tallonato dal Caronno che con la doppia vittoria sul Nuoro si è portato ad una lunghezza dalla capolista. Nell’altro incontro in programma divisione della posta fra Collecchio e Saronno che vanno così a consolidare rispettivamente il terzo per Collecchio ed il quarto per Saronno posto del girone.
Il campionato ora si ferma ancora per la disputa del campionato europeo per nazioni in programma dal 25 giugno al 1 luglio in Lombardia. Anche la Poderi dal Nespoli sarà presente con due sue atlete, Ilaria Cacciamani e Beatrice Ricchi che vestiranno la maglia azzurra dell’Italia.