congresso confartigianato Forlì

Far conoscere agli studenti dell’Itis Marconi come si redige un business plan, toccando con mano quali siano le difficoltà del fare impresa e le opportunità per chi ha un’idea imprenditoriale nel cassetto, ecco ciò che sprona il Gruppo Giovani Imprenditori di Confartigianato Forlì, a proseguire il progetto Confartigianato Abc (Annual Business Contest). La competizione, giunta alla quarta edizione, consente ai ragazzi delle classi quarte di sperimentare in prima persona cosa significa concretizzare un progetto d’impresa. Una gara fra tre gruppi che hanno predisposto un piano aziendale, sfruttando quanto appreso nel corso degli incontri con gli esperti dell’Associazione realizzati durante l’anno scolastico. Un impegno che si concluderà sabato 20 maggio alle ore 11,00 con la cerimonia di premiazione, nell’Aula Magna dell’Istituto Tecnico Industriale Marconi.
Confartigianato ha organizzato un percorso formativo, con giornate d’approfondimento, curate dal personale dell’Associazione e dai Giovani Imprenditori, che, in qualità di tutor, hanno coadiuvato le squadre nella redazione dei progetti. Chiarisce Mauro Collina, coordinatore del Gruppo Giovani di Forlì “in questa edizione l’interesse dei ragazzi è passato dalle app, percepite erroneamente come facile occasione da arricchimento, verso temi più concreti e vicini al percorso di studi, legati ai cambiamenti della quarta rivoluzione industriale. Internet delle cose, abitazioni connesse in ecosistemi digitali a misura d’uomo, sono la tendenza sempre più forte e decisa che porta a nuovi stili di vita. Elettrodomestici capaci di decidere, con attenzione al risparmio e all’ambiente e schermate di informazioni su ciò che accade all’interno delle abitazioni. Il tutto, sorvegliato, gestito e comandato dal telefono, dal tablet o addirittura da uno smartwatch.” Conclude “i ragazzi dell’Itis hanno affrontato questi scenari, che sembravano avveniristici fino a pochi anni fa e i risultati sono positivi. Il futuro è nelle loro mani e Confartigianato è orgogliosa di accompagnarli in questo percorso”. Anche quest’anno la giornata conclusiva prevede che i ragazzi protagonisti della gara illustrino ai compagni i diversi progetti, dai quali usciranno i vincitori. Un appuntamento molto atteso, non solo per aggiudicarsi la coppa sulla quale sono incise tutte le classi, che hanno conseguito il primo posto nelle diverse edizioni, ma anche per l’orgoglio di aver avuto un’idea vincente.