Cinema ed azzardo: la passione del gioco

Più volte nel corso della storia, il gioco d’azzardo ed il cinema si sono intrecciati tra di loro dando vita a delle straordinarie pellicole che tutt’oggi sono ancora apprezzate e prese in considerazione dai cinefili. Tra i titoli più noti del passato, che si sono contraddistinti come gambling movie non possiamo certamente fare a meno di citare “Cincinnati Kid”, film del 1965.

Nel 1973, invece, ci ritroviamo con un film che, addirittura, ha vinto la bellezza di 7 premi Oscar: stiamo parlando di “La Stangata”. In questo caso, ci troviamo a Chicago negli anni della “Grande depressione” con gli attori Paul Newman e Robert Redford.

Andando più avanti negli anni, arriviamo al 1995, e troviamo il film intitolato “Casinò” di Martin Scorsese, dove vi sono personaggi del calibro di Robert De Niro, Sharon Stone e Joe Pesci. Come potrete ben immaginare, il film è ambientato all’interno a Las Vegas, in un casinò appena aperto di nome “Tangiers”.

In tal caso, si racconta la storia di un giovane campione che, giocando ai tavoli, riesce a vincere molto spesso a New Orleans, fino a quando non si ritrova a tu per tu contro l’uomo asso di poker. Da qui, poi, partono varie scommesse e non essendo esperto, perde molto denaro.

Non dimentichiamoci neppure di parlare di “Casinò Royale”, il ventunesimo capitolo della serie di James Bond, che arrivò nelle sale cinematografiche nel 1967. La pellicola, poi, venne rifatta nel 2006 con l’attore britannico Daniel Craig nel ruolo dell’agente segreto. Questo film è stato considerato un vero e proprio riavvio della celebre serie, in cui vediamo un giovane agente in carriera, ancora inesperto.

Tra le pellicole più recenti, invece, citiamo quella del 2008 “21”: in questo film, diretto da Robert Luketic, un gruppo di studenti del MIT di Boston – il Mit Blackjack Team – si ritrovano nel bel mezzo degli anni ’80 -’90, momento in cui arrivano i casinò negli Stati Uniti. Sfruttando il sistema del conteggio delle carte, riescono ad aggirare tutti incassando un bel po’ di soldi. Naturalmente, bisogna dire che si tratta di una pratica che non è legale, che provò anche l’attore Ben Affleck nel casinò di Las Vegas. In tal caso, lo stesso attore fu espulso dalla casa di gioco!

Ancora una volta, ci ritroviamo a Las Vegas con il film intitolato “Paura e delirio a Las Vegas”: la commedia di Terry Gillian è basata su un adattamento del romanzo di Hunter S. Thompson con Johnny Deep e Benicio del Toro tra gli attori del cast. Nonostante il film non si possa collegare direttamente con il gioco d’azzardo, possiamo dire che è da citare lo stesso, visto che è ambientato nella città dei giochi per eccellenza e poiché Raoul Duke e Dr. Gonzo si ritrovano ad intrattenersi a diversi tavoli.

Naturalmente, come avete potuto notare, in tutti questi film non si parla di gioco d’azzardo online che si potrebbe praticare, ad esempio, su Bet365, bensì ci ritroviamo in vere e proprie case di gioco, in cui i protagonisti vengono catapultati ai diversi tavoli come quello del blackjack, roulette e quant’altro.

CONDIVIDI
Articolo precedentePredappio, servizio Cup attivo in farmacia
Articolo successivoFesta della Repubblica 2017
Eleonora, creativa della rete, innamorata della scrittura da sempre, appassionata di comunicazione da sempre lavora e vive in rete tra un parola, una virgola ed uno smile. Comunicare, generare un sorriso, scorgere una preoccupazione, rendere fruibile il difficile, apprezzabile il troppo facile è una mission da portare avanti in ogni istante della giornata