Itinerari urbani nei luoghi di Angelo Masini

0
Letture: 217

Domenica 23 aprile, con ritrovo e partenza alle ore 16,00 da Palazzo Gaddi, in corso Garibaldi 96 a Forlì, Gabriele Zelli condurrà una passeggiata raccontata dal titolo “Percorso Masini: itinerari urbani nei luoghi di Angelo Masini“. L’iniziativa fa parte del programma “Gaddi Festival” ideato da Filippo Tadolini. ‎Ai partecipanti sarà consegnato in omaggio (fino ad esaurimento delle copie disponibili) la pubblicazione “Museo Romagnolo del Teatro di Palazzo Gaddi”, redatto da Riccardo Bevilacqua, per conto dei Club Lions Forlì Host e Forlì-Cesena Terre di Romagna e del Leo Club Forlì, con la collaborazione di Claudio Sirri, Filippo Tadolini e Gabriele Zelli. Nel volume viene descritto l’immobile che ospita il museo e ne viene raccontata la storia. Gli altri capitoli sono dedicati ai più importanti personaggi della lirica e della musica forlivese i cui cimeli sono conservati nei locali del museo, come il tenore Angelo Masini, il soprano Maria Farneti e la soubrette Ines Lidelba. Attenzione è stata data alla musica popolare romagnola raccontando le vicende di Cesare Martuzzi e dei Canterini Romagnoli. Sono riportate anche le storie di Ermete Novelli, l’attore bertinorese considerato uno dei più grandi maestri dell’arte drammatica italiana, e dell’eclettica attrice forlivese Laura Carli, alla quale il Lions Club Forlì Host assegnò il Lion d’Oro nell’anno sociale 1992/1993. Nell’opuscolo non poteva mancare uno spazio per il liutaio forlivese Giuseppe Secondo Paganini, che nel 1890 costruì il famoso “Quartetto Masini” (due violini, una viola e un violoncello), su incarico del tenore Angelo Masini. Gli strumenti, che sono conservati nel Museo Romagnolo del Teatro dopo la donazione effettuata da Raul Masini Risi, nipote del tenore, sono stati giudicati “di autentica bellezza”, perfetti per eleganza di forma, per la vernice chiara e trasparente, il timbro e l’intensità del suono. Sono stati tutti restaurati nel 2009 grazie al contributo fornito dal Lions Club Forlì Host. Partecipazione libera. Per informazioni 3493737026.
Come tutte le domeniche, fino alla fine di maggio, sarà possibile visitare il Museo Romagnolo del Teatro grazie all’impegno delle socie e dei soci dei Lions Club Forlì Host e Forlì-Cesena Terre di Romagna e del Leo Club.