Giallo sul Festival delle Voci Nuove

0
Letture: 868
Voci nuove con Franca Rame e Dario Fo

Intorno alla 60° edizione del Festival di Castrocaro Terme sembra essere calato un alone di mistero“, interviene la lista Casa Civica tramite il candidato sindaco Daniele Vallicelli. A quanto sembra,  non è stato ancora ufficializzato nulla dall’amministrazione Pieraccini e la macchina organizzativa sembra ferma all’anno 2016. La vaghezza delle indicazioni che provengono dall’amministrazione e dagli organi di segreteria – ribadisce preoccupato il civico Vallicelli –  stanno destando non poca perplessità negli operatori turistici per i quali la storica kermesse rappresenta un’importante opportunità di lavoro nonché la principale vetrina televisiva del paese termale.”

La preoccupazione da qualche giorno circola nei social dove gli albergatori si chiedono: “La 60° edizione del Festival si svolgerà quest’anno? Sul sito del festival c’è solo il regolamento”.
In effetti, rimarca Vallicelli, “sulla pagina Facebook della Segreteria del Festival tutto è fermo al mese di gennaio ed è veramente complicato ottenere informazioni sul programma 2017. Perfino il logo non è stato aggiornato. Queste dovrebbero essere settimane frenetiche poiché solitamente a giugno si iniziava ad entrare nel vivo dell’evento. Invece tutto tace. Credo che il Sindaco Pieraccini debba chiarire pubblicamente la situazione, rassicurando innanzitutto gli operatori sull’andamento delle iscrizioni e sui preparativi in corso di una manifestazione così importante per la storia e l’immagine turistica del nostro territorio”. L’esponente castrocarese incalza: “In futuro spero che il concorso possa essere sfruttato sempre di più per portare visibilità e movimento al nostro paese e alle sue attività. Per il 2017, invece, ci basterebbe capire dal Sindaco in carica se l’evento si farà oppure se stanno emergendo delle complicazioni. Sarebbe infatti assurdo nascondere la polvere sotto il tappeto per poi scaricare le responsabilità di un fallimento sulla prossima amministrazione entrante, qualunque essa sarà. Anche se il clima elettorale può distrarre, credo di interpretare il pensiero di molti concittadini sollecitando uno sforzo in più affiché il Festiva di Castrocaro possa raggiungere al meglio lo storico traguardo della 60° edizione.”

Ad avvolgere la faccenda in un alone di “giallo” è anche un articolo pubblicato su www.tvblog.it, che nella parte centrale recita: “Invece di essere festeggiato in pompa magna… quest’anno Castrocaro potrebbe non avere la sua vetrina televisiva. I motivi? Pare, notizia delle ultime ore, che sia una questione tutta burocratica. Il Comune di Castrocaro non avrebbe inviato le domande di rinnovo della convenzione in tempo e i vertici di Rai 1 avrebbe colto la palla al balzo per escludere lo show – forse non troppo gradito dall’attuale direzione generale – dal palinsesto estivo. In attesa di capire se tra la società NoveEventi (vincitrice del bando e organizzatrice della manifestazione anche per i prossimi due anni), il Comune di Castrocaro e la Rai si riuscirà a trovare un accordo riparatore, si dice che tanti altri eventi estivi della tradizionale estate del primo canale potrebbero saltare”.

Non si è fatta attendere, sui social, la risposta della candidata sindaco della lista di centro-sinistra, Marianna Tonellato: “Sarebbe terribile se l’evento saltasse, perché “appartiene” al nostro Comune da 60 anni, costituendo un biglietto da visita nazionale e un orgoglio che non ci possiamo far sfuggire, soprattutto in un momento economico e turistico di difficoltà come questo che stiamo vivendo. Tuttavia, mi aspetto che la questione non venga discussa sui social, che tuttavia sono strumenti utilissimi per far circolare le notizie, ma nelle opportune sedi. Per questo mi aspetto, prima di giudicare personalmente le eventuali responsabilità, che il Sindaco Pieraccini dia una puntuale risposta sulla questione, spiegando in particolare agli operatori del settore e alla cittadinanza quali siano stati i problemi riscontrati e se l’amministrazione abbia fatto il possibile per risolverli.” Il primo cittadino, prima di appendere la fascia tricolore al chiodo in vista delle elezioni, dovrà dunque rendere conto del proprio operato, perché i 60 anni del Festival meritano i riflettori ora più che mai.

Nella foto del 1963 Franca Rame e Dario Fo al Festival Voci Nuove di Castrocaro.